La spinta

π€π”π“πŽπ‘π„: Ashley Audrain
π“πˆπ“πŽπ‹πŽ: La spinta
π•πŽπ“πŽ: πŸ¦„πŸ¦„πŸ¦„πŸ¦„

**********************************

πŸ“– Qualche giorno fa ho letteralmente divorato questo libro. Non l’ho letto ma l’ho ascoltato tramite Audible (che consiglio a tutti i lettori accaniti che, perΓ², non hanno tanto tempo da dedicare agli amati libri). Si tratta di un thriller molto particolare che affronta tematiche importanti come il diventare madri e la depressione post-partum. Essendo diventata madre da solo un anno, mi sono sentita molto affine con la protagonista per certi versi. Lo consiglio per il tocco delicato e raffinato con cui la Audrain tratteggia i personaggi, distrutti dal dolore piΓΉ grande che si possa provare nella vita. πŸ“–

**********************************

πƒπžπ¬πœπ«π’π³π’π¨π§πž (𝐟𝐨𝐧𝐭𝐞 π€π¦πšπ³π¨π§)
È la Vigilia di Natale e Blythe Γ¨ seduta in macchina a spiare la nuova vita di suo marito. Attraverso la finestra di una casa estranea osserva la scena di una famiglia perfetta, le candele accese, i gesti premurosi. E poi c’Γ¨ Violet, la sua enigmatica figlia, che dall’altra parte del vetro, a sua volta, la sta fissando immobile. Negli anni, Blythe si era chiesta se fosse stata la sua stessa infanzia fatta di vuoti e solitudini a impedirle di essere una buona madre, o se invece qualcosa di incomprensibile e guasto si nascondesse dietro le durezze e lo sguardo ribelle di Violet. Quando ne parlava con Fox, il marito, lui tagliava corto, tutto era come doveva essere, diceva. Era cominciata cosΓ¬, o forse era cominciata molto prima, quando era stata lei la bambina di casa. Blythe ora Γ¨ pronta a raccontare la sua parte di veritΓ , e la sua voce ci guida dentro una storia in cui il rapporto tra una madre e una figlia precipita in una voragine di emozioni, a volte inevitabili, altre persino selvagge. Un tour de force che pagina dopo pagina stilla tutto quel che c’Γ¨ da sapere quando una famiglia, per preservare la sacralitΓ  della forma, tace. Viscerale, onesto fino alla brutalitΓ , “La spinta” Γ¨ un viaggio ipnotico e necessario nella psiche di una donna a cui nessuno Γ¨ disposto a credere.

Pubblicato da

Capisci di aver letto un buon libro quando giri l’ultima pagina e ti senti come se avessi perso un amico. (Paul Sweeney)

Scrivimi cosa ne pensi :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...